soloillustratori

soloillustratori

sabato 28 giugno 2014

Frances Tripton Hunter di Dindi

Un articolo di Dindi

Illustratrice americana, fece moltissime copertine per il Saturday Evening Post; il suo stile è molto simile a quello di Norman Rockwell, anche lui illustratore per la stessa rivista.
Nata a Howard, in Pennsylvania nel 1896, perse la madre all'età di sei anni e fu mandata a vivere con una coppia di zii. Questa tragica perdita infantile, segnò tutta la sua vita e, pare, anche la sua vena artistica.
Il suo talento di disegnatrice venne alla luce durante le scuole superiori: Frances fu una studentessa diligente e si impegnò in tutte le discipline con entusiasmo. Il disegno, però era la sua passione e la portò da Philadelphia a New York, dove trovò lavoro come disegnatrice di abiti per bambini in un grande magazzino.
Le sue illustrazioni cominciarono ad apparire sulle principali riviste americane come Collier's, Good housekeeping e Ladies home journal. Divenne famosa per le sue pubblicità, i puzzles, i calendari e le bambole di carta che vennero allegate al Ladies home journal.
Queste bambole divennero così famose, che fu pubblicato un libro con le illustrazioni di tali bambole e dei loro cuccioli, arricchite da rime di  Marjorie Barrows.
La sua prima copertina per il saturday evening post apparve nel giugno 1936 ed ebbe come titolo" Niente soldi per la sua bibita".




E' evidente che Frances amava dipingere una vita infantile idealizzata; i suoi bimbi hanno i suoi stessi occhi seri e riflessivi e vengono ritratti nei momenti migliori della loro vita. la gioia dell'estate, il gioco con le bambole, la magia del natale, la bellezza della natura.
Il suo lavoro per il saturday evenig post, un'ottantina di copertine, è ciò che la mette fra le maggiori illustratrici del suo tempo.

































































































Nessun commento:

Posta un commento